Che cosa rappresenta il simbolo di Aeolis?

Τι αντιπροσωπεύει το σύμβολο του Aeolis;

Un vento antico solleva l’anima in alto...

Tinos, l’isola di Eolo. L’isola della Vergine Maria, un gioiello delle Cicladi posto nelle splendide acque cristalline del Mar Egeo. Aeolis, la figlia di un vento che purifica il cuore, la mente, l’anima. La spirale che abbiamo scelto come logo di “Aeolis”, è stato un simbolo di progresso e dell’evoluzione fino dai tempi antichi.

La fonte d’ispirazione per la progettazione del marchio “Aeolis” si basa su tre elementi di disegno: la spirale come simbolo del vento, il grafico vento e la Croce.

Eolo ed Aeolis

Secondo la mitologia greca, Eolo è stato nominato da Zeus il padrone dei venti, il quale li avrebbe salvaguardati in un’otre in pelle di bue e che sarebbero liberati solo sotto il comando del padre di tutti i dei. Eolo era anche il nome del figlio di Ellen, fondatore della generazione Eolica. Trentuno secoli fa, verso la fine del 12esimo secolo a.C. gli Eoli hanno colonizzato la costa nord-occidentale dell’Asia Minore. La prima colonia ellenica è stata chiamata Aeolis.

L’ Antica benedizione del vento

Per gli antichi Elleni, il mito non era altro che la trasmissione bocca a bocca di storie riguardanti i loro antenati. Queste storie erano basate su fatti reali ed includevano le lezioni morali più alte. Mito, storia e filosofia erano indissolubilmente interconnesse con la Troia, essendo un buon esempio. Prima che l’archeologo Heinrich Schliemann avesse scavato la Troia, la città ebbe limitata nel regno della leggenda omerica.

Nell’antica filosofia ellenica, il vento rappresenta l’anima. Anassimene, contempla il vento come l’anima che ci trattiene indietro ((Οον ψυχ μετέρα ἀὴρ οσα συγκρατεῖ ἡμς). A volte però, l’anima viene portata via dalla sua versatilità. Eolo offre ad Ulisse l’otre dei venti che gli dà la possibilità di controllarli in modo tale che gli permettesse di navigare liberamente ad Itaca. Tuttavia, egli non è in grado di dominare i suoi sentimenti (il suo equippaggio apre il sacco di pelle credendo che contenesse oro). In questo modo l’eroe di Omero è costretto a tornare indietro da dove ha iniziato, solo a riprendere il suo viaggio privo dell’aiuto divino.

Il simbolo della Spira

I quattro elementi, contestando un ruolo cruciale nella creazione del nostro mondo, secondo i vari filosofi ellenici, erano terra, acqua, vento e fuoco (γ, ήρ, πρ, δωρ). Tutti e quattro contengono un elemento comune: la spirale. Sull’isola di Tinos spesso ci imbattiamo nella spirale delle sculture in marmo, in vasi, l’arte del mosaico di ciottoli, ecc. La spirale che abbiamo scelto come logo di Aeolis è stato un simbolo di progresso e dell’evoluzione fino dai tempi antichi.

La nostra carta compass, una bussola per la freschezza dell’anima

Se dovessimo rappresentare “Aeolis Tinos Suites” come una singola spirale che rappresenta il vento, avremmo limitato lo scopo di “Aeolis Tinos Suites” in una semplice destinazione per il divertimento. Il verbo greco “Διασκεδάζω” (divertirsi) significa anche essere deviato, perdersi nel vento – un tipo di divertimento vano, assomigliato ad un mulino in disuso ruotando al vento.

Tuttavia, l’isola di Tinos non è nota per i divertimenti frivoli, ma piuttosto per le suoi opzioni di ricreazione. Tinos è su quella brezza che ci accoglie dentro quando lasciamo la nostra bussola interiore indirizzarci nella direzione del nostro vento personale che ci fa bene.

Durante le estati e gli inizi dell’autunno nel Mar Egeo, una dolce brezza settentro-occidentale raffredda le isole delle Cicladi come una bibita fresca. Come se Eolo fosse ancora garantendo una perfetta estate dell’Egeo tirando fuori dalla sua otre l’ottimo sistema di venti settentrionali ad alta pressione dalla Grecia settentrionale e, contemporaneamente, un altro di venti orientali a bassa pressione dall’Asia Minore (l’Antica Aeolis).

La croce come simbolo dell’altissimo atto d’amore e di sacrificio

Simbolo della fede cristiana, la croce è anche onorata come un simbolo della vittoria e della protezione. Guardi in alto al cielo, alla banderuola di Aeolis. Ora, lasci che lo sguardo della sua anima attraversasse la croce in alto.

L’aria cosmopolita del Logo di Aeolis Tinos Stuites

A soli 2km dal monastero di Santa Pelagia, a 300m dal livello del Mar Egeo, la freccia della banderuola (il simbolo dell’Aeolis) indica chiaramente verso un modo cosmopolita dei standard più elevati. La lettera “E” di logo ellenizzata riporta alla mente il significato iniziale delle parole greche “κόσμος» (cosmos, gioiello e mondo, o mondo come un gioiello) e “κοσμώ” (cosmo, decorare, far ancora più bello il mondo che ci ha fiduciato il nostro Signore. Il logo di Aeolis sta per il nostro desiderio di rendere la vita bella con la persona che siamo o stiamo diventendo e con l’ottimo che abbiamo da offrire.